Quali sono gli aspetti chiave dei focolai di influenza che i paesi devono condividere per aiutare con le previsioni altrove?

Una varietà di informazioni viene utilizzata per la previsione e la modellizzazione predittiva dell'influenza stagionale, inclusa l'incidenza settimanale di malattia e mortalità; i tempi, l'ubicazione e la durata dei focolai; le caratteristiche di coloro che si ammalano gravemente o muoiono; e le proprietà genetiche e antigeniche dei virus influenzali circolanti. I laboratori nazionali di sanità pubblica e i sistemi di sorveglianza raccolgono regolarmente questi dati. La buona notizia è che sono stati compiuti molti progressi negli ultimi 10 anni nel numero di paesi che condividono regolarmente questi dati con l'OMS. L'OMS utilizza queste informazioni per comprendere la situazione globale, selezionare i ceppi vaccinali appropriati e in attività di ricerca come la previsione. Nella sola regione europea dell'OMS, 49 paesi su 53 condividono regolarmente i propri dati di sorveglianza durante la stagione influenzale.

Un aiuto contro il coronavirus

La vaccinazione antinfluenzale permetterà di individuare più rapidamente i pazienti con infezione da COVID-19 e di evitare la doppia infezione dei due virus in contemporanea.